RSS
Twitter

Facebook

Super Street Fighter IV - Recensione

Scritto da Fabrizio Pellegrini   
Martedì 08 Giugno 2010 13:05

ssf4test.jpg

 

I ragazzi di Capcom sono tornati con uno dei fighting game più amati e giocati da grandi e piccini. Street Fighter is back, mediante la riproposizione del quarto capitolo ridisegnato in chiave Super.

Sull'onda del successo del capitolo precedente, gli sviluppatori hanno apportato alcune interessanti modifiche che faranno senz'altro piacere all'utenza.

Prima di tutto c'è stata l'aggiunta di dieci personaggi, tra cui spiccano la ninja Ibuki, il pellerossa T. Hawk, la karateka Makoto, la misteriosa Juri ed il velocissimo Adon, facendo così salire il cast dei personaggi selezionabili a 35 lottatori.

Direttamente dalle prime iterazioni di Street Fighter, inoltre, ritornano i famosi bonus stage, in particolare quelli in cui è possibile distruggere la vettura del povero malcapitato di turno e l'altro nel quale bisogna spaccare più barili possibili.

 

 

Ultima succosa novità, estremamente rilevante a livello di gameplay, è rappresentata dalle due Ultra Combo che ogni personaggio potrà utilizzare in combattimento (anche se si deve sottolineare come il giocatore sia costretto a sceglierne soltanto una prima di ogni match, senza la possibilità di cambiarla durante l'incontro).

La modalità online è realizzata benissimo, anche se complessivamente risulta inferiore a quella apprezzata in sua maestà Dead or Alive 4 per numero di modalità disponibili: il giocatore può cimentarsi nelle partite classificate uno contro uno, ha la facoltà di competere in Battaglia Infinita, in cui vige l'antico adagio del "chi vince resta" e, infine, è in grado di partecipare a sfide a squadre (purtroppo non è prevista una modalità tag come nel titolo Tecmo citato in precedenza). Da sottolineare l'assenza di lag in quasi tutti i match.

Per quanto riguarda la giocabilità, il titolo è rimasto sostanzialmente invariato, infatti è possibile usare le mosse EX, varianti più potenti delle mosse speciali che andranno a consumare un quarto della barra della Super, il Focus Attack, una sorta di counter move che se messa a segno lascia l'avversario indifeso per qualche istante, e le classiche Super Combo dei personaggi. In termini di bilanciamento complessivo, c'è da dire che alcuni personaggi sono troppo deboli rispetto ad altri.

 

 

Tecnicamente il titolo è realizzato egregiamente, e menzione particolare la meritano le animazioni dei personaggi, veramente ottime.

Il sonoro è l'unica parte dell'opera leggermente sotto tono rispetto ai titoli precedenti: nessuna delle maestose melodie del passato è stata reintrodotta, sostituite da scialbi motivetti abbastanza trascurabili.
Il doppiaggio, fortunatamente, è disponibile sia in lingua inglese sia in quella giapponese ed è confezionato benissimo.

Inoltre, Capcom ha messo a disposizione una grandissima quantità di extra da sbloccare, che vanno dalle icone da piazzare vicino alla gamertag per gli scontri classificati ai vari costumi dei personaggi.

Per chi è alla ricerca dei mille punti Gamerscore, infine, deve sapere che per ottenerli tutti ci vorrà una grande pazienza e tenacia, poiché alcuni risultano veramente difficili (se non quasi impossibili) da raggiungere.

 

 

 

 

Commento Finale

Super Street Fighter IV è, tutto sommato, un ottimo gioco, e si configura come un acquisto particolarmente azzeccato qualora non abbiate già giocato il capitolo precedente.

Facendolo vostro non rimarrete di certo delusi da un titolo divertente, che ha il grande pregio di risultare adatto tanto per i neofiti, quanto per i giocatori più esperti.

ssfiv_boxvoto.jpg

 

xboxone.png

sony.png