RSS
Twitter

Facebook

F1 2010 - Anteprima

Scritto da Riccardo Pellegrini   
Sabato 21 Agosto 2010 21:16

f12010logobianco.jpeg

 

Un'anteprima che sa tanto di recensione, questa. Perché è facile farsi prendere dall'entusiasmo, quando si assiste al ritorno di Codemasters alla simulazione pura, viscerale, ad una tipologia di gameplay che, ammiccando alle produzioni targate Geoff Crammond, spedisce il racer in Paradiso per mezzo di un viaggio di sola andata.

Una dimensione dionisiaca, un esaltante baccanale nel quale vino e variegate qualità di miele vengono sostituiti da motori e litri di adrenalina. Formula 1 2010 sugella un lungo percorso costituito da anni di sudore e duro lavoro, riuscendo a proiettare il team di sviluppo inglese nell'Iperuranio in cui alloggiano i migliori sviluppatori di titoli corsistici tout court.

F1 2010 sprizza realismo da ogni bit, e sebbene l'opera ammicchi anche al casual gamer, rimane innegabile che sarà colui il quale saprà apprezzarne la rispettosa ottemperanza alle rigide leggi fisiche e la superba giocabilità a raccogliere il frutto nella sua totalità, non scartandone neppure le semenze.

Un reparto grafico sontuoso, deliziosamente servito da un EGO Engine giunto alla sua seconda iterazione, riproduce finemente ogni dettaglio presente sulla pista, vetture comprese. Il rombo dei motori è lì, che vibra possente dalle casse audio, mentre una gradevole musica soft trasporta il giocatore da un menu ad un altro.

Come da tradizione Codemasters, la fase pre-gara non si limita a proporre sterili opzioni, e oltre ad offrire la possibilità di visitare virtualmente il paddock con l'intento di soddisfare ogni esigenza conoscitiva, espone alcune delle innovazioni cardini del gioco: l'agente e la stampa specializzata.

Il primo darà preziosi consigli concernenti la vostra attività di pilota, mentre i giornalisti concederanno al giocatore la possibilità di interagire liberamente coi fan ed i media di tutto il mondo, rilasciando dichiarazioni che influenzeranno la propria esistenza virtuale.

L'avventura del pilota, quest'ultimo selezionabile tra tutti quelli che popolano il circus di Bernie Ecclestone, si evolverà nel Career mode conseguentemente ai risultati ottenuti in gara.

 

 

Soddisfacete le richieste schiaffatevi in faccia dal team principal e potrete migliorare in maniera particolarmente evidente la vettura. Al contrario, ottenete risultati prossimi allo zero e addio sogni di gloria.

Ogni scuderia avrà obiettivi precipui, quindi se con Ferrari vi sarà l'obbligo di vincere il campionato, abbracciando gli interessi di squadre di minor levatura quali Lotus, HRT e Virgin verrà considerato risultato di assoluto prestigio il conseguimento di un semplice punto mondiale.

La parte giocata è pregevolissima, graziata da una riproduzione fedele delle routine che regolano il comportamento di un vero bolide da ottocento e passa cavalli di potenza. La guida può essere inoltre resa più o meno difficile parallelamente all'attivazione del controllo di trazione (regolabile su due livelli), del sistema di antibloccaggio in frenata e di ammenicoli virtuali quali l'autobraking e la driving line.

La bontà della simulazione viene espressa anche dalla presenza dei danni, assolutamente coerenti in fatto di rottura di alettoni ed appendici areodinamiche annesse, e dalla consistente importanza rivestita dai consumi di benzina e pneumatici.

Le strategie, applicabili durante tutto il weekend di gara, andranno attentamente ponderate alla luce dell'implementazione delle principali regole in termini di bandiere, penalità e qualifiche, suddivise come nella realtà in tre sessioni.

Un'altra invero interessantissima parte del gioco è la modalità multiplayer, capace di accogliere dodici giocatori contemporaneamente e costruita attorno ad un trittico di tipologie di partita decisamente attraenti.

Se il quick play è rivolto a coloro i quali volessero giocare una partita in tutta scioltezza, le altre due opzioni ludiche, endurance race e custom race, permettono rispettivamente di gareggiare con soste ai box obbligatorie e di creare il proprio evento personale, modificando parametri quali circuiti, condizioni meteo, aiuti di guida e numero di tornate da completare.

Formula 1 2010 sarà disponibile su PC, PS3 ed Xbox 360 a partire dal prossimo 24 Settembre.

 

xboxone.png

sony.png