RSS
Twitter

Facebook

Scene It? Ciak! Si Gira! - Recensione

Scritto da Celine Ugazzi   
Venerdì 09 Aprile 2010 13:33

SCENE_IT_ITA

 

Sull'onda della fortunata serie di quiz-game sul cinema ecco arrivare l'ultimo capitolo della serie Scene It! sviluppato da Artificial Mind & Movement (lo stesso team responsabile dello shooter Wet) e distribuito per la prima volta dal publisher Warner Bros.

Scene It? Ciak! Si Gira! ricalca piuttosto fedelmente lo schema ludico presente nei precedenti titoli della serie: si tratta in buona sostanza di rispondere, nel più breve tempo possibile, alle domande a scelta multipla legate al mondo del cinema e proposte attraverso sistemi audio-visivi.

I tipi di quesiti proposti ovviamente sono piuttosto vari, si passa dall'anagrammare alcune parole riguardanti attori famosi, oppure all'individuazione di un film esclusivamente tramite una traccia audio dello stesso, senza dimenticare il classico “domandone finale” (Final Cut) legato ad una clip di una pellicola cinematografica famosa e capace spesso di rivoluzionare l'esito della classifica finale.

E proprio in tema di punteggi, una delle caratteristiche più divertenti offerto dal gioco è il sistema delle stelle: al termine di ciascun turno i giocatori ricevono delle stelle per aver completato determinati obiettivi durante le varie prove.

In seguito è possibile utilizzare le stelle per giocare a dei minigiochi: completandoli correttamente si ottiene un 50% extra di punteggio per le successive risposte esatte nella stessa categoria. Per usufruire di questo bonus è necessario fermare la freccia di un contatore sul colore che caratterizza il proprio avatar, ma in caso di errore nella scelta dello stesso si rischia di passare il bonus ad un altro giocatore.

 

 

La varietà delle sfide inserite nel gioco è garantita dalla presenza di oltre venti tipologie differenti, fattore questo che rende piuttosto difficile la possibilità di imbattersi frequentemente nelle stesse quest, tenendo anche in considerazione l'alto numero di domande presenti all'interno del database (circa 3.000).

La selezione dei film è distribuita in un arco temporale piuttosto ampio, anche se Scene It? Ciak! Si Gira! pare utilizzare con maggiore frequenza film più recenti rispetto ai precedenti episodi.

Da un punto di vista strettamente tecnico il titolo prodotto da Artificial Mind & Movement è identico (grafica di background a parte) in tutte e tre le versioni disponibili, sebbene la controparte destinata alla console Nintendo si faccia apprezzare particolarmente per la soluzione del telecomando Wii, che risulta essere pari, se non migliore, rispetto alle pulsantiere create ad hoc per le altre versioni del gioco o al pad tradizionale: per prenotare la risposta è infatti sufficiente agitare il Wiimote, mentre per selezionare la risposta è richiesto l'utilizzo della croce direzionale oppure il sistema di puntamento.

Ovviamente Scene It? Ciak! Si Gira! offre il meglio di sé nelle sfide multigiocatore, sfortunatamente ancora limitato a quattro giocatori sulla stessa console in locale, in quanto non è prevista nessuna funzionalità online.

 

 

Commento Finale

Scene It? Ciak! Si Gira! continua la tradizione dei quiz game senza nessuna intenzione di stravolgerne la formula.

Sebbene privo di qualsiasi tipo di originalità e senza nessuno appeal in modalità singola, rimane uno dei migliori titoli per trascorrere in allegria delle serate tra amici, e nella versione per Nintendo Wii beneficia anche della comodità del motion controller, che si adatta perfettamente a questo tipo gioco.

SceneIt_Ciak_SiGira_Wii_boxvoto

 

xboxone.png

sony.png