Activision non voleva Modern Warfare

Scritto da Flavia Boni   
Martedì 06 Ottobre 2009 18:40

mw2

 

Il capo di Infinity Ward, Vince Zampella, ha dichiarato all’Official Playstation Magazine che originariamente Activision era contraria allo sviluppo di Modern Warfare come quarto capitolo della saga di Call of Duty: “Activision pensava che lavorare su un gioco che avesse come sfondo l’epoca contemporanea fosse quantomeno rischioso; riteneva dunque da folli avventurarsi in un’esperienza del genere e fece anche delle ricerche di mercato per provare che ci sbagliavamo a voler insistere su questo tipo d’idea”.

Zampella ha poi aggiunto: "Anche all’epoca di Call of Duty 2 noi non volevamo ambientare il nostro shooter nel periodo della seconda guerra mondiale, ma Activision lo voleva fermamente. Allora li abbiamo accontentati facendo un compromesso, ovvero loro in cambio avrebbero dovuto distribuire il gioco non solo per PC ma anche per console. Era il nostro sogno da sempre.”

Alla resa dei conti dobbiamo dire che Infinity Ward ha avuto ragione, considerando che il primo Modern Warfare ha venduto fino ad ora una cifra come 14 milioni di copie; il secondo, attesissimo capitolo uscirà, lo ricordiamo, il 10 Novembre in Europa e negli USA.

 

xboxone.png

sony.png